Who should help them if not their rabbi?

All’ improvviso una mattina, nei giorni delle preghiere di Slichot, il rabbino di Nemirov scompare: comincia così un altro dei bellissimi racconti di Isaac Peretz.

Il rabbino non c’ è in sinagoga, non c’ è nelle piccole case di preghiera e la sua casa è aperta ma vuota

Where, then, could the rabbi be?  Where should he be if not in heaven? He certainly had enough to do there. His flock needed to make a living; they wanted peace, good health, happy marriages for their children. Who should help them if not their rabbi?

Foglio di preghiera Selichot (VIII-IX secolo circa) scoperto nelle famose Grotte di Mogau a Dunhuang  (Cina) nel 1908 da Paul Pelliot. Selichot o slichot sono poesie e preghiere ebraiche penitenziali, specialmente quelle recitate nel periodo che porta alle Grandi Festività solenni e nei giorni del Digiuno. I tredici attributi misericordiosi di Dio sono il tema centrale di queste preghiere.  (da: Wikipedia)

Tutti sono ormai convinti che il rabbino sia in cielo a chiedere aiuto per il suo gregge. Ma un ebreo di Lituania (Litvak, così vengono chiamati gli ebrei di Lituania), grande conoscitore del Talmud, giunge a Nemirov. Ride della semplice gente della città e legge agli abitanti dei passi delle Scritture in cui si afferma che neppure Mosè potè entrare in paradiso prima della sua morte.

Il Litvak decide di sciogliere il mistero. Entra nella casa del rabbino e si nasconde sotto il letto.

Another person would probably have dozed off and dreamed the time away. But not the Litvak! He silently recited a whole  section of the Holy Scriptures.

The rabbi of Nemirov and the Litvak

La mattina giungono rumori da altre parti della casa.

He heard people jumping out of their beds, murmuring in Yiddish, water being poured, doors opening and closing. The house became dark and still when everyone, except the rabbi and the Litvak, had gone. Only a little light from the moon shone through the window shutters.

Alla fine del racconto, il lituano riesce a sapere dove si reca il rabbino: non certo in paradiso. Ma è da quel momento egli decide di diventare un suo seguace .

Later, when other members of his flock would relate that the rabbi of Nemirov rose every morning during Slichot prayers and flew to heaven, the Litvak did  not laugh, but would add quietly: “ If not still higher!”

Nemirov

+++++++++

Isaac Leib Peretz, The seven good years and other stories

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in ISAAC LEIV PERETZ, The seven good years and other stories. Contrassegna il permalink.