Tre graphic novels

Non vorrei mai andare contro le regole del copyright ma questo libro, pubblicato da Arnoldo Mondadori Editore, La Brigata Ebraica, è originale e molto bello sia per la storia narrata che fa rivivere un momento particolare degli avvenimenti accaduti nel secolo scorso (nella devastante tempesta della storia, secondo la definizione di Sergio Brancato che ha scritto l’introduzione), sia per i disegni di Marvano, pseudonimo di Mark Van Oppen. Non posso riporlo nella mia personale biblioteca virtuale senza che, in questo angolino di studio, non ne rimanga alcuna traccia. Ѐ per questo che lascerò in ogni pagina una immagine (solo una) scelta tra le più belle e significative di ognuno dei tre capitoli. Spero di essere scusata essendo questo un mio spazio personale di studio e approfondimento. Sono pronta a cancellare tutto se si ritiene che abbia trasgredito la regole del copyright. Un libro, La Brigata Ebraica (titolo originale: La Brigade juive, traduzione di  Marc Cedric Farinelli), che sono felice di avere nella mia biblioteca ricordando che, anche quest’anno, la Brigata ebraica  a Milano, durante la sfilata del 25 Aprile, è stata oggetto di insulti da parte di gruppi antisemiti. Anche un fumetto può contribuire a far conoscere la storia stimolando la curiosità e quindi il desiderio di conoscere. Ampliando le proprie informazioni sulla Brigata ebraica, nessuno potrà ignorare che anche soldati di origine ebraica hanno contribuito alla nostra Liberazione.

++++

Mark Van Oppen (Marvano), La Brigata Ebraica

 

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in MARK VAN OPPEN (MARVANO), La Brigata ebraica. Contrassegna il permalink.