Eredità contemporanea di secoli di antisemitismo

Non è facile dar conto di quel che accade davvero in quel piccolo territorio fra il Giordano e il Mediterraneo e spiegare come da quasi settant’ anni sia risorta la patria del popolo ebraico, persa da duemila.

Chi ci prova deve superare le muraglie dei pregiudizi, dei luoghi comuni, del sentito dire. Deve affrontare una quasi totalità di voci ostili nelle comunicazioni di massa, nella politica e nei social media, soprattutto nei più autorevoli e democratici quotidiani. Prima o poi si scontra inevitabilmente con l’odio antisemita più violento e bruciante, ma quotidianamente è costretto a farsi largo in una quasi unanimità di scetticismo ostile, che è l’eredità contemporanea di secoli di antisemitismo e di complicità collettiva nell’ odio antiebraico. 
WP_20160701_016
Pregiudizi, luoghi comuni, sentito dire: muraglie innalzate dall’ odio antisemita di secoli.

+++++++++++++++++++++

 Ariel Shimona Edith Besozzi, Sono sionista (dalla prefazione di Ugo Volli)

Ariel Besozzi

 

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in ARIEL SHIMONA- EDITH BESOZZI, Sono sionista. Contrassegna il permalink.