Mi capitava di invidiare Isacco

Una confessione umanissima quella di Elie Wiesel all’inizio di “Tutti i fiumi vanno al mare”: parla della sua nostalgia per il villaggio natale, Sighet, quando, il venerdì sera, prima del calar del sole, si chiudevano i negozi e, tutti ben vestiti, ci si recava alla funzione religiosa.  E poi il ricordo della nonna Nissel e delle zie ma, soprattutto, è la figura del padre che lascia nel suo animo un pungente rimpianto.

Shlomo Wiesel, padre di ElieShlomo Wiesel, padre di Elie (foto dal libro “Tutti i fiumi vanno al mare”‘
L’uomo che amavo di più al mondo, che mi sconvolgeva con un semplice sguardo: in verità sapevo ben poco di lui, del segreto della sua vita interiore. A che cosa pensava quando fissava in silenzio un punto lontano, invisibile nello spazio? Quali erano le sue gioie segrete, le sue ambizioni di uomo, di padre? Le sue preoccupazioni, i suoi crucci, le sue delusioni, me li nascondeva. Ero forse troppo giovane o non degno di capirlo?
Mi chiedo se altri figli si trovino di fronte allo stesso problema. Conoscono il padre? Intendo dire: ne conoscono non soltanto l’aspetto famigliare del genitore autoritario e onnisciente che se ne va al mattino e ritorna la sera, portando in tavola il pane e il vino?
Wiesel descrive descrive il padre come un uomo intelligente che ama chiacchierare con i clienti del suo negozio. Tutti vengono da Shlomo per un consiglio, ma il piccolo Elie si sente quasi trascurato e parla della sua gelosia per le attenzioni rivolte ad altri.
 Il sacrificio di Isacco MichelangeloMichelangelo, Il sacrificio di Isacco

A volte mi capitava di invidiare Isacco: era solo con il padre quando un giorno scalarono il monte Moriah. Dio solo poteva prevedere che un giorno ci saremmo diretti insieme verso una solitudine e un altare di un’altra dimensione, di un altro genere. E che, contrariamente a quanto accade nel racconto biblico, il figlio sarebbe tornato dalla prova lasciando il padre con le sue ombre.

++++++++++++++

Elie Wiesel, Tutti i fiumi vanno al mare

tutti-i-fiumi-vanno-al-mare

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Immagine | Questa voce è stata pubblicata in ELIE WIESEL, Tutti i fiumi vanno al mare. Contrassegna il permalink.