Sefarad

Esaminando lo studio di Marìa Antonia Bel Bravo, docente di Storia Moderna, autrice di “Sefarad. Los Judios de España”, Elia Boccara ripercorre la storia degli ebrei di Spagna fino ai giorni nostri.

Francisco Franco si ipotizzano per il dittatore spagnolo origini ebraicheFrancisco Franco: si ipotizzano per il dittatore spagnolo origini ebraiche
Va ricordato che durante il regime franchista non furono mai adottate in Spagna leggi antiebraiche malgrado l’alleanza di questo paese con l’Asse Roma-Berlino, ciò che non impediva il forte antisemitismo della Falange che assicurava la diffusione di scritti di ispirazione nazista. Franco praticò una politica scaltra evitando di eseguire gli ordini provenienti da Berlino, passando poi nel campo degli Alleati non appena sorsero per la Germania le prime difficoltà. L’ampia accoglienza riservata ai profughi ebrei che varcavano liberamente i Pirenei e l’azione dei diplomatici spagnoli a favore di ebrei spagnoli (o comunque considerati tali) è l’indice di una certa benevolenza da parte di un crudele dittatore di cui alcuni hanno ipotizzato una lontana origine ebraica.

Sefarad Revista de estudios hebraicos y sefardiesSefarad. Revista de estudios hebraicos y sefardies
Nel 1941 viene inaugurata una Escuela de Estudios Hebraicos, e inizia la pubblicazione del periodico Sefarad. Tuttavia, nel 1947, la Spagna vota all’ONU contro la creazione dello Stato d’Israele e la sua politica sarà prevalentemente filoaraba.

++++++++++++++++

Elia Boccara, L’invenzione marrana. Ricostruzione dell’anima in un’alba di modernità

L'invenzione marrana

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in ELIA BOCCARA, L'invenzione marrana. Ricostruzione dell'anima in un'alba di modernità. Contrassegna il permalink.