L’emiro mi parlò del califfato

E’ il 2013: il giornalista Domenico Quirico, inviato de “La Stampa” in Siria, è prigioniero da due mesi di una brigata dell’emiro Abu Omar, gli uomini della guerra santa.  Ad al-Quesser le sue giornate scorrono in una noia tormentosa in una stanza che una volta era una stalla Nella pace calda della sera, il giornalista osserva da lontano la città avvolta dal fumo degli incendi.

Io e gli uomini del jihad, tenuti insieme da un destino ineluttabile, volenti o nolenti trascinati in un unico rango da questa soverchiante sventura, con il passare delle settimane non abbiamo altra scelta che diventare paradossalmente eguali. La tremenda angustia della vita in comune ci stringe, ci mescola l’ un l’ altro, loro e la loro guerra santa, io e la mia santa prigionia.

Il Califfo Abu Omar al-Baghdadi

Abu Omar è sdraiato sul pagliericcio; accanto a lui il palestinese grezzo, lo studente siriano, i due libici che hanno appeso la bandiera nera con le scritte color oro. Sono i soldati di Dio.

Escono questi guerrieri di Dio privi di rimorsi, dalla porta che immette nel piccolo cortile ombreggiato dalla vite; presto nel caldo di questa terra cominceranno a inturgidire i grappoli, i succhi. Abbracciano con lo sguardo la furia degli elementi, guardiamo, io insieme a loro, le bombe che sollevano il manto delle nubi come un mare nella tormenta, le raffiche che gettano lance di fuoco e nuvole; con le facce livide e scavate seguono i cerchi degli aerei del regime di Bashar Assad che dominano dalle loro altezze quel poco di vita che resta tra le rovine.
Fu quel giorno che l’emiro mi parlò del califfato.

Cinque mesi dopo, nel settembre del 2013, Domenico Quirico torna dalla prigionia. La guerra civile continua ma la notizia di duecentomila morti non provoca in Occidente grandi reazioni. Non vi è nessuna eco alle rivelazioni che il Grande Califfato non è un sogno velleitario ma un preciso progetto strategico.

++++++

Domenico Quirico, Il Grande Califfato

1

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in DOMENICO QUIRICO, Il Grande Califfato. Contrassegna il permalink.