La semina secolare

Nel XX° secolo l’ antiebraismo è più vivo che mai. Non si tratta solo della Shoà: ci sono le persecuzioni nell’ Unione Sovietica, l’ antisemitismo in Francia, le Leggi razziali in Italia, i massacri nei Balcani, la violenza nei Paesi baltici.

The Shabtai Zvi Star of David Symbols

In the explanation of the exhibition Nechama Lvendel – Nadav Bloch “Dönmeh – Following Shabtai Zvi” at the “Tova Osman” gallery in Tel Aviv it was written that the municipal gallery of Ulcin (Monte Negro State, formerly part of Yugoslavia on the border with Albania) has  a niche on the third floor surmounted by two Star of David symbols carved in stone. According to locals this place was a gathering place of Shabtai Tzvi and his followers. Shabtai Zvi was exiled to Ulcin and had been buried there. His grave is located indoors and is considered a holy place. (dal sito: “Star of David”)

La semina secolare fatta da chi sulle piazze, nelle contrade, nelle cattedrali e nelle università europee ha, per secoli, additato gli ebrei come un popolo di “assassini, nemici di Dio, avvocati del diavolo, demoni” (Gregorio di Nizza); “serpenti la cui immagine è Giuda e la cui preghiera è un raglio d’asino” (Eusebio Girolamo), e ancora “banditi perfidi, distruttori, dissoluti, simili ai maiali” (Giovanni Crisostomo).
Quella semina sta dando i suoi frutti “migliori”, che maturano su alberi dai nomi fino ad allora sconosciuti: Majdanek, Sobibor, Treblinka, Mauthausen, Dachau, Auschwitz e altri. Molti altri.    

  I love Israel                                                  Velia Loresi-I love Israel                                                                                      +++++++++++++++

Renzo Fracalossi, La scuola dell’odio. Appunti sulla storia dell’antisemitismo in Europa

Renzo Fracalossi

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in RENZO FRACALOSSI, La scuola dell'odio. Appunti sulla storia dell'antisemitismo in Europa. Contrassegna il permalink.