Bersagli principali

Tratto da “Nella terra di nessuno” nella postfazione di David Bidussa al libro “Visti di uscita e biglietti di entrata” di Zygmunt Bauman.                Tema generale del saggio di Bauman è l’ analisi delle pressioni sugli ebrei europei -in particolare quelli tedeschi- sulle trappole interne all’offerta di assimilazione e sulle reazioni, tutto sommato ragionevoli, ma condannate al fallimento, dei suoi destinatari.

Z B durante un simposio Zygmunt Bauman
L’emancipazione ha le sue antinomie. Dalla propria condizione di minoranza sorvegliata e marginalizzata si esce forse collettivamente, ma nella nuova società si entra solo individualmente. La storia di quel passaggio, tortuoso, complicato e tormentato, comunque, non si esaurisce anzi tende a perpetuarsi all’ infinito. Ciò perché, sottolinea con insistenza Bauman, il meccanismo della più accelerata assimilazione produce nuovamente distinzione; nel percorso delle professioni in gran parte concentrato sulle professioni liberali; nella dichiarata adesione ai princìpi post ’89 in nome di un universalismo del cittadino che cozza con la definizione del paradigma d’identità nazionale che vede i nuovi arrivati sempre in difetto.
Investiti da una diffidenza che non li aiuta nel loro percorso, anzi ne sottolinea sempre più profondamente la sospettabilità.
Quanto più gli ebrei vanno in cerca dell’assimilazione e del loro accoglimento nelle società nazionali in formazione, quanto più tendono ad avvicinarsi e a integrarsi, tanto più si innalza il livello di diffidenza, di contrasto. Alla fine, sottolinea Bauman, quel loro percorso non li salva dall’ antisemitismo di cui sono vittima e che spesso sceglie proprio loro come bersagli principali

David BidussaDavid Bidussa, scrittore, giornalista, saggista e storico.

+++++++++++

Zygmunt Bauman, Visti di uscita e biglietti di entrata. Paradossi dell’ assimilazione ebraica

Zygmunt Bauman

 

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in ZYGMUNT BAUMAN, Visti di uscita e biglietti di entrata. Paradossi dell'assimilazione ebraica. Contrassegna il permalink.