Ogni pensiero libero che la battaglia gli lascia

Leggendo le lettere di Himmler e Marga Siegroth, si ripercorrono contemporaneamente la storia del nazismo e la storia del rapporto tra i due, sin dal momento in cui il giovane Heinrich viene chiamato, nel maggio 1924, a dirigere nella Bassa Baviera, la sede staccata dell’NSDAP, il Partito nazista, ancora illegale.

Nel 1926, Himmler viene nominato vice direttore della propaganda: il suo compito consiste nel mantenere i contatti con i vari gruppi e coordinare gli interventi degli oratori in tutto il Reich, e dunque deve viaggiare molto non solo nella Baviera ma anche in tutta la Germania.

È in uno di questi viaggi che conosce, nel settembre del 1927,  Marga, infermiera capo in una clinica di Monaco.

Foto0573

Himmler e Marga Siegroth nel 1927, prima del loro matrimonio. (dal libro: Heinrich Himmler. Il diario segreto)

L’inesperienza di Heinrich Himmler con le donne traspare soprattutto nelle prime lettere, e l’incertezza di cui all’ inizio dà prova nei suoi confronti si affievolisce presto, quando si sente, per sesso e formazione, superiore alla sua “piccola donna”, che chiama anche, a scelta, “sciocchina” o “bella bimba”.

Marga, dal canto suo, è fondamentalmente convinta della correttezza di questa ripartizione dei ruoli: “Tu sai quanto noi, le donne, siamo un sesso debole”, scriveva già il 22 dicembre del 1927. Detto questo, il fatto che abbia condotto per anni una vita indipendente le rende difficile accettare questa nuova situazione.

Nella lettera del 23 dicembre,  Himmler le scrive:

”…Ma adesso lasciati augurare un felice Natale. Goditi le feste e non essere più triste, e non dubitare mai; perché è necessario che tu lo sappia: devi considerare tuo un uomo che ti è profondamente riconoscente per il tuo amore con ogni pensiero libero che la battaglia gli lascia…”.

Con evidenza, la lotta politica è per lui sempre al primo posto.

Heinrich e Marga si sposano a Berlino il 3 luglio 1928.

+++++++++++++++++++

Heinrich Himmler, Il diario segreto. Attraverso le lettere alla moglie 1927-1945.  A cura di Katrin Himmler e Michael Wildt

Heinrich Himmler

 

Heinrich Himmler, Il diario segreto, attraverso le lettere alla moglie 1927-1945. A cura di Katrin Himmler e Michael Wildt

Informazioni su Velia Loresi

I love Israel
Questa voce è stata pubblicata in HEINRICH HIMMLER, Il diario segreto attraverso le lettere alla moglie 1927-1945. Contrassegna il permalink.